Recent Posts

Industria 4.0- finanziamenti e agevolazioni

6 Set , 2017,
valentino

No Comments

 

Industria 4.0 è un tema attuale e di grande interesse, legato a piani di finanziamento e agevolazioni straordinarie, le imprese Italiane che approcciano questo tema con serietà possono trarne enormi benefici.

W4Y è particolarmente coinvolta e pronta a supportare i propri clienti lungo questo percorso con un approccio basato sulla concretezza.

In questa luce condividiamo un documento del MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO che potrebbe aiutare la comprensione e supportare i nostri Clienti.

Scarica il documento informativo del ministero (.pdf)

Scarica il materiale informativo relativo a SamERP2

Per ogni necessità di approfondimento info@w4y.it

Manovra: come cambiano gli incentivi 4.0 alle imprese

14 Gen , 2020,
valentino
No Comments

FONTE: https://www-pmi-it

Manovra: come cambiano gli incentivi 4.0 alle imprese

Il super e l’iperammortamento Industria 4.0 diventano un credito d’imposta,
agevolazione anche per gli investimenti in ricerca e sviluppo, in transizione ecologica, in
innovazione, proroga dell’incentivo sulla formazione 4.0, con una rimodulazione a
seconda delle dimensione dell’impresa, rifinanziamento della nuova Sabatini.

La Legge di Bilancio 2020 nel prorogare gli destinati alle imprese che investono in
innovazione 4.0 modifica gli strumenti attivabili in base all’attuale legislazione,
introducendo diverse novità al testo originario del ddl approvato dal Governo. Resta
l’impostazione che stimola gli investimenti ecologici e l’innovazione nelle PMI, il
credito d’imposta per l’acquisto di macchinari è utilizzabile anche dalle imprese agricole.
Vediamo tutto.

Super e ipermmortamento

L’acquisto di nuovi macchinari invece che con il superammortamento degli anni scorsi è
agevolato con un credito d’imposta: si applica agli investimenti effettuati nel 2020,
oppure entro il 30 giugno 2021 a condizione che l’ordine risulti accettato entro il 31
dicembre 2020 con pagamento di almeno il 20%. Stesso discorso per l’iperammortamento
per l’acquisto di macchinari digitali e software, che diventa quindi un credito d’imposta,
con le stesse tempistiche sopra esposte.

Il credito d’imposta è modulato come di seguito.
Acquisto macchinari nuovi (sostanzialmente, quelli a cui prima di applicava il
superammortamento): al 6% fino a un tetto di 2 milioni di euro.
Macchinari innovativi in chiave Industria 4.0 a cui si applicava
l’iperammortamento, elencati nell’allegato A della legge 232/2016: 40% fino a 2,5
milioni di euro, 20% da 2,5 a 10 milioni di euro.
Software 4.0, elencati nell’allegato B della legge 232/2016: 15% fino a 700mila euro.
Il credito d’imposta si utilizza esclusivamente in compensazione, ripartito in cinque
quote annuali di pari importo, oppure in tre quote annuali per i software, non concorre
alla formazione del reddito e della base imponibile IRAP. I macchinari devono essere
destinati ad apparati produttivi in Italia, con regole precise che impediscono
l’applicazione nel caso in cui i beni acquistati vengano successivamente destinati a
impianti esteri. Si applica anche agli investimenti effettuati da partite IVA e
professionisti.

Ricerca e sviluppo, innovazione green

Nuovo credito d’imposta nel 2020 per investimenti in ricerca e sviluppo, transizione
ecologica, innovazione tecnologica 4.0. L’agevolazione sostituisce il precedente credito
d’imposta ricerca e sviluppo, prevedendo in realtà aliquote più basse. La norma contiene
il dettaglio delle spese agevolate per ognuna delle tre tipologie sopra elencate. Il credito
d’imposta è così modulato:

ricerca e sviluppo: 12% fino a 3 milioni di euro.
innovazione tecnologica: 6% fino a 1,5 milioni di euro.
innovazione green: 10% fino a 1,5 milioni di euro.

piccole imprese: 50% fino a 300mila euro;
medie imprese: 40% fino a 250mila euro;
grandi imprese: 30% fino a 250mila euro.

In tutti i casi, l’agevolazione sale al 60% se la formazione è rivolta a lavoratori
appartenenti a categorie svantaggiate. L’utilizzo del credito d’imposta viene slegato dalla
contrattazione collettiva di secondo livello.

Nuova Sabatini

Qui non ci sono modifiche rispetto al testo del ddl originariamente presentato alle
Camere dopo l’approvazione del Governo. In pratica, ci sono nuove risorse destinate al
finanziamento agevolato alle PMI che acquistano macchinari nuovi, con quote riservate
agli investimenti tecnologici e all’innovazione green, e un rafforzamento dell’incentivo
per le imprese del Sud.

Manovra-come-cambiano-gli-incentivi-4.0-alle-imprese-PMI.it (50 download)

Truffini & Reggé

31 Mag , 2019,
valentino
No Comments

Utilizzatore storico dei prodotti ERP di Centro Software, di cui W4Y è Gold Partner, Truffini & Reggè ha intrapreso il cammino verso Industria 4.0 adottando la piattaforma ROLDsmartfab integrata al software di gestione aziendale ERP2 che dialoga con macchine e impianti.

Serializzazione nel Pharma 4.0

27 Mag , 2019,
valentino
No Comments

Le aziende del pharma si stanno trasformando in ottica 4.0 per affrontare le sfide della digitalizzazione e serializzazione.

Leggi qui tutto l’articolo! 

TNF3 2019 (70 download)

W4Y ad AFI 2019

7 Mag , 2019,
valentino
No Comments

W4Y srl, società di servizi IT specializzata in system Integration e avvio di sistemi ERP per le aziende del settore Pharma, Integratori e Medical Device, è un partner di riferimento per la digitalizzazione dei processi produttivi aziendali e per la gestione dell’integrazione fra il sistema ERP e i servizi di serializzazione o Industry 4.0
Una delle aree di maggior rilievo fra quelle coperte da W4Y è infatti l’introduzione dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning, ossia “pianificazione delle risorse d’impresa”) nelle aziende di produzione, W4Y ha esperienza più che decennale sull’ERP di Centrosoftware con il quale ha realizzato progetti particolarmente significativi per i propri Clienti
Il sistemia SamERP utilizzato da W4Y è realizzato specificamente per le tipiche esigenze produttive delle industrie Italiane, e fornisce una “spina dorsale informatica lean” che non solo consente di diminuire errori e sprechi, ma può oggi interconnettersi anche alle macchine e agli impianti produttivi, consentendo l’immediata condivisione delle informazioni essenziali, dalla pianificazione sino al controllo di gestione.
«Fin dall’inizio della nostra avventura abbiamo identificato i settori su cui puntare con maggiore forza e questa nostra determinazione, insieme con le esigenze del mercato, ci hanno portato a operare principalmente nel settore del pharma, in quello della cosmetica, degli integratori alimentari e medical device, oltre al classico e storico mondo della meccanica.». Nel corso degli anni W4Y ha sviluppato molte competenze anche sulle certificazioni richieste da questi settori, quali GMP ed FDA, arrivando a ritagliarsi un importante ruolo anche in questi ambiti.
Se l’ERP rappresenta la spina dorsale informatica e il nucleo all’interno del quale si concentra il know how dell’azienda, intorno a questo si sviluppano molti altri ambiti di interesse, come ad esempio i progetti custom nel mondo delle applicazioni web e la conversione delle fabbriche tradizionali in fabbriche 4.0.
Grazie a tecnologie innovative, l’utilizzo di standard e continua formazione/sperimentazione si possono ottenere, in collaborazione con i nostri Clienti risultati eccellenti.

Pharma 4.0 – Confezionamento secondario e serializzazione – un caso di studio

18 Gen , 2019,
valentino
No Comments

 

I nostri migliori Clienti crescono ed innovano, noi con loro.

In vista della grande sfida della serializzazione (dal 9 febbraio 2019 nei paesi dell’UE, sarà obbligatorio assegnare ai farmaci un numero seriale univoco che contraddistingua la singola confezione unitamente ai dati di produzione, lotto scade) ecco una anteprima delle prime tappe del percorso di digital transformation di CIT, azienda lombarda che opera nel confezionamento secondario conto terzi di farmaci e integratori alimentari (CMO).

https://lnkd.in/d4d28uR